HomeTempo liberoThe Dark Pictures Little Hope: il gioco Halloween ideale?

The Dark Pictures Little Hope: il gioco Halloween ideale?

Meglio di un film, per farvi tante risate con gli amici, nella serata più terrificante dell'anno!

HomeTempo liberoThe Dark Pictures Little Hope: il gioco Halloween ideale?

The Dark Pictures Little Hope: il gioco Halloween ideale?

Meglio di un film, per farvi tante risate con gli amici, nella serata più terrificante dell'anno!

Meglio di un film, per farvi tante risate con gli amici, nella serata più terrificante dell'anno!

N.B.: in questo post possono essere presenti link affiliazione. In qualità di Affiliato Amazon io ricevo un guadagno dagli acquisti idonei.

Sommario

The Dark Pictures Little Hope ti renderà protagonista di un film horror (ma non terrificante) che, nella modalità "serata cinema" ti regalerà tanto divertimento insieme ad altri quattro amici. Buona grafica e forte impatto delle decisioni prese sugli eventi. Alcune scene un po' lente e doppiaggi a volte poco riusciti non fanno brillare Little Hope, che costituisce comunque un'esperienza consigliata ad Halloween!
Ottimizzazione
Facilità di gioco
Divertimento
Longevità
Rapportò qualità/prezzo
Grafica

Cerchi un gioco per Halloween da fare con gli amici alla tv? Basta un solo pc/ps/xbox e un solo controller (o anche un mouse) per giocare a The Dark Pictures Little Hope in modalità serata cinema.

Litte Hope è un gioco triller-horror di sopravvivenza dove le scelte dei protagonisti saranno dettate dai giocatori, che si alterneranno nelle scene, alterando gli eventi del gioco che si svolgerà esattamente come un film.

Il finale (molti diversi) dipenderà dalla scelte fatte, grazie anche alla presenza dell’effetto farfalla.

Riuscirai a salvare tutti? Cosa si cela dietro la tenebrosa nebbia di Little Hope? Cosa aspetti a scoprirlo?

The Dark Pictures Anthology: una saga di 8 film

Nel 2019 Supermassive Games ha sviluppato il primo capitolo della saga The Dark Pictures Anthology composta da 8 titoli di cui attualmente ne sono stati sviluppati i primi quattro:

  1. Man of Medan
  2. Little Hope
  3. House of Hashes
  4. The Devil In Me

Tutti hanno in comune la possibilità di esser giocabili da soli, in coppia online o da 2 a 5 giocatori offline (in modalità cinema). Come per altri titoli story driven, è il giocatore a prendere le decisioni per i personaggi, componendo quello che a tutti gli effetti sarà un film (più o meno tragico, più o meno ben riuscito).

Ma veniamo a Little Hope.

Little Hope: gioco halloween su due serate, non proprio horror

Cosa mi aspettavo? Tante cose diverse, ma non una cosa in particolare. Sapevo dai trailer e dalle varie recensioni che ho letto qua e là che il gioco si prestava bene ad esser giocato in 5 con un solo controller, ma non sapevo esattamente come questo sarebbe accaduto.

Ero però così gasato di provare Little Hope che ho condiviso a raffica il trailer (da cui peraltro, a parte l’originale in cima a questo articolo, non si capisce molto come è fatto il gioco). Per la serata di Halloween sono riuscito a costringere coinvolgere esattamente cinque persone (io, Nicole, Yuri, Simo e Max), ricalcando così i 5 personaggi, persino nei loro rapporti sentimentali! Roba da non credere 😂

Le prime scene, tutti gasati, non sapevamo bene cosa aspettarci, ma l’audio italiano e la grafica sufficientemente realistica ci ha permesso di seguire la trama come fosse un film horror (giusto la sera prima avevamo visto The Conjuring 3).

Scelti i personaggi, ci siamo immersi subito nelle prime scene. L’ambientazione, il suono e il clima che si era creato era perfetto.

Ma Little Hope ha anche dei difetti, che si notano sin da subito.

I ritmi narrativi sono lenti, a tratti quasi da far apparire parodia. Alcune scene rovinano il clima e sono eccessive ripetizioni che allungano inutilmente l’esperienza. A volte, alcuni personaggi giocano con minore frequenza e può capitare che il controller rimanga in mano ad un giocatore anche per 20-30 minuti prima di passare ad un altro.

L’audio italiano è sia un grande vantaggio che una maledizione. Alcune scene, rispetto all’inglese, perdono molto per la differente come intonazione.

Un altro aspetto che ci ha delusi un po’ è stato constatare che il gioco sia più un thriller che un horror, pur non mancando qualche Jump scare.

Tirando le somme, per fortuna, questi difetti incidono poco sull’esperienza complessiva e possiamo dirci globalmente soddisfatti della esperienza fatta. Il terzo capitolo della serie risolve praticante tutti questi difetti. Che aspetti quindi?

Ranieri
Ranierihttps://www.ranierisdesk.com/
Mi chiamo Ranieri Domenico Cornaggia, sono laureato in medicina e mi piace la tecnologia, il fitness e gli scacchi. Amo gli animali e le sfide!

Offerte in tecnologia, quando vuoi tu, realmente convenienti.

Dimentica l'ansia del Black Friday. Ogni giorno aiutiamo amici e lettori del blog a risparmiare sul loro prossimo acquisto in tecnologia.

Un solo canale Telegram per tanti prodotti realmente convenienti. Selezioniamo personalmente ogni offerta.

Commenti

Iscriviti
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
Leggi tutti i commenti

Articoli correlati

The Dark Pictures Little Hope ti renderà protagonista di un film horror (ma non terrificante) che, nella modalità "serata cinema" ti regalerà tanto divertimento insieme ad altri quattro amici. Buona grafica e forte impatto delle decisioni prese sugli eventi. Alcune scene un po' lente e doppiaggi a volte poco riusciti non fanno brillare Little Hope, che costituisce comunque un'esperienza consigliata ad Halloween!The Dark Pictures Little Hope: il gioco Halloween ideale?
Iscriviti alla Newsletter
Iscrivimi
Puoi sempre disiscriverti dopo.
Chiudi
Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti. Se vuoi saperne di più o negare il consenso ad alcuni cookie leggi la cookie policy.

Cerchiamo collaboratori!

Hai una storia o un'idea da raccontare? Lettore di passaggio o creator, diffondi la tua idea!
Contattaci
Chiudi
Cerchiamo collaboratori!