Giusto una settimana fa, in seguito alla esperienza – seppur breve – maturata facendo blogging, ho deciso di revisionare il SEO Youtube del canale Tabata Workout Music.

Non sai che puoi trovarci anche su Youtube? Scopri di più sulla nostra storia!

Perché è importante ottimizzare il SEO Youtube?

Lo confesso: fino a qualche giorno fa nemmeno io ero proprio consapevole del perché ciò fosse importante. Fortunatamente esistono davvero tante guide e spiegazioni in merito (purtroppo spesso in inglese). Ecco perché ho deciso di portare al piccolo pubblico che mi segue e non mastica l’inglese questa notiziona: ogni singolo video di Youtube è indicizzato esattamente come fosse una pagina di un blog.

Nel mio piccolo canale, soprattutto i primi video, avevano davvero una descrizione scarsa.

Come ottimizzare la descrizione dei video YouTube

Minimo 300 parole

Proprio come qui su questo blog, una descrizione sotto un video Youtube dovrebbe avere minimo 300 parole. Esatto: non dovete essere concisi e minimali, ma anzi!

Un ottimo canale dal quale prendo ispirazione per tanti miei allenamenti è quello di Jeff (ATHLEAN-X). Ogni sua descrizione è quasi più completa del video stessa. Probabilmente ha ben compreso che se si vuole avere delle ottime indicizzazioni in Google, permettendo a chi cerca informazioni di vede già il suo video senza accedere alla piattaforma YT, è bene scrivere!

è vero: le prime 5 righe contano di più  e questa è una “best practice” che viene caldamente raccomandata da tutti, ma non bisogna per questo fare l’errore (come feci io) di limitarsi a queste!

Non abbiate paura di esser troppo prolissi. Dovete entrare nell’ottica che il 90% circa del vostro pubblico potrebbe non sapere nulla a riguardo del vostro canale. Aggiungendo una descrizione che permetta di capire perché il vostro video potrebbe essergli utile, incrementerà sicuramente la qualità del vostro contenuto!

Aggiungete tanti link

Non finirò mai di ribadirlo abbastanza: dovete entrare nell’ottica che state scrivendo una pagina di un blog. E cosa aiuta a risalire tra le migliaia di altre fonti che sono nella vostra stessa nicchia? Link! A cosa? Ecco alcuni spunti, link:

  • che ricordino agli utenti di iscriversi (molti infatti sono nuovi e spesso non sanno nemmeno cosa significa “iscriversi”);
  • ai vostri social;
  • al vostro sito web;
  • alle vostre playlist;
  • di affiliazione Amazon.

Usate hastag

Devo ammettere che sono ancora scettico della loro utilità, ma a quanto pare usare hastag (oltre a quelli appositamente apposti nel box durante la pubblicazione) funziona. Sceglieteli bene e non usateli solo per aumentare le visualizzazioni, ma siate propisitivi!

CTA alla descrizione

La cosa migliore sarebbe fare la Call To Action durante il video (magari all’inizio e alla fine) invitando il vostro pubblico a fare una specifica azione. Non si tratta solamente del solito “iscriviti al mio canale”, ma si tratta di vendere bene la propria merce. Farsi una buona pubblicità in modo che realmente chi vi sta guardando abbia benefici nel fare ciò che voi gli chiedete.

Nello specifico indicare che ci sono link a pagine utili o approfondimenti che avete messo in descrizione può aumentare drammaticamente la percentuale di persone che andranno a leggersele. D’altro canto: quanti di voi leggono la descrizione di loro spontanea volontà?

Notare il cambiamento dopo aver ottimizzato titolo e descrizione del video!

Conclusioni

Concludendo, facci sapere come hai ottimizzato il tuo canale Youtube e in che modo questi cambiamenti hanno comportato una variazione nelle tua analytics!

LASCIA UNA RISPOSTA

Commenta qui!
Inserisci il tuo nome qui