Homein viaggioPian Gembro, Aprica: passeggia a 1350 metri nelle Prealpi

Pian Gembro, Aprica: passeggia a 1350 metri nelle Prealpi

In un paesaggio tanto rilassante quanto... mortale!

Homein viaggioPian Gembro, Aprica: passeggia a 1350 metri nelle Prealpi

Pian Gembro, Aprica: passeggia a 1350 metri nelle Prealpi

In un paesaggio tanto rilassante quanto... mortale!

Newsletter

Iscriviti per ricevere l'ultimo articolo!

N.B.: in questo post possono essere presenti link affiliazione.

Pian Gembro, quota 1350 metri, è una località a nord di Aprica, in provincia di Sondrio, raggiungibile comodamente in macchina. Zona protetta, rappresenta un ambiente unico per alcune specie floristiche. Grazie alla presenza della torba, antico combustibile già usato dai romani, è un ambiente semi pianeggiante (con un dislivello di 100 metri) tanto suggestivo quanto pericoloso.

Noi ci siamo stati a luglio. Ecco alcune brevi indicazioni e un mini tour del Pian di Gembro!

Pian Gembro dove si trova

In provincia di Sondrio, a nord di Aprica, si trova il Pian Gembro, a circa 1350 metri sul livello del mare. Si tratta di una torbiera formatasi circa 8000 anni fa, grazie all’azione erosiva di tre ghiacciai (dell’Adda, Camuno e della Val Belviso) e a particolari condizioni climatiche.

Mappa del Pian Gembro, Aprica. Fonte: Aprica Online, Pian Gembro SIC IT2040025

La torbiera

La particolarità del Pian Gembro sta proprio nella torbiera che rappresenta. La torba è materiale organico che ha subito un processo particolare di decomposizione, avvenuto molto lentamente e in un ambiente anaerobio grazie al laghetto insinuatosi nella conca dell’altopiano.

La torba, fino a pochi decenni fa, era estratta dalla località, ora protetta, e usata come combustibile. Anche proprio grazie a questa attività parte della flora e fauna particolari si sono preservate nel tempo.

Va ricordato che la torbiera è un ambiente rassimilabile ad una palude, per cui è altamente sconsigliato divagare liberamente al di fuori delle aree chiaramente delimitate come sicure.

Una flora unica

Le caratteristiche quasi uniche di Pian Gembro permettono la sopravvivenza di specie rare (che noi non siamo manco riusciti a vedere!) tra cui piante di artiche (per esempio Vaccinum microcaripum), piante insettivore (per es. Pinguicola vulgaris e Primula farinosa), numerose piante di Equisetum e diverse specie del genere Sphangum (che costituiscono veri e propri dossi di muschi, protagonisti della formazione della torba).

17,10€
18,00€
disponibile
2 new from 17,10€
as of 22 Aprile 2024 03:10
Amazon.it
Ultimo aggiornamento il 22 Aprile 2024 03:10

Pian Gembro: un sentiero tranquillo

Con la macchina, seguenddo la strada che dalla via Nazionale dell’Aprica (la strada principale) porta verso nord lungo la montagna, siamo arrivati al parcheggio antistante il Bar Ristoro Pian di Gembro.

Il percorso si articola su più strade, sentieri e passerelle in legno, ma sostanzialmente è costituito da un anello, percorribile in circa 2h con un dislivello totale di circa 100 metri. Idealmente è meglio visitabile in estate, giacché d’inverno è infatti una pista da sci di fondo.

Lungo il percorso, davvero molto rilassante e percorribile anche in bici elettrica, nonché anche con i bambini, si può trovare una piccola casette in legno, definita “Aula Didattica” all’interno della quale degli operatori ti illustreranno brevemente la flora e la fauna della zona (altamente consigliato!).

Che dire: da tornarci sicuramente! E se la flora ti interessa, ti raccomando il libro Tesori nascosti. Rarità floristiche in provincia di Sondrio.

Ranieri
Ranierihttps://www.ranierisdesk.com/
Mi chiamo Ranieri Domenico Cornaggia, sono laureato in medicina e mi piace la tecnologia, il fitness e gli scacchi. Amo gli animali e le sfide!

Commenti

Leave a reply

Please enter your comment!
Please enter your name here

Articoli correlati

Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti. Se vuoi saperne di più o negare il consenso ad alcuni cookie leggi la cookie policy.