Philips Sonicare HealthyWhite+: il miglior spazzolino sonico

0

Arrivo a questo modello dopo aver usato per circa un mese quello precedente (Philips Sonicare HX6711/02 HealthyWhite). Piacevolmente colpito dalla sua efficacia, visto che lo avevo in prestito dal mio coinquilino (ovviamente con una mia testina!) ho deciso di acquistare questo modello. Ecco a voi quindi la recensione di Philips Sonicare HealthyWhite+!

Contenuto della confezione

  • Manico dello spazzolino (parte principale)
  • Una testina DiamondClean
  • Custodia da viaggio
  • Caricabatteria
  • Manuale

Caratteristiche tecniche Phlips Sonicare HealthyWhite+

Funzioni di lavaggio disponibili

Il manuale permette di comprendere facilmente ogni funzione dello spazzolino Philips Sonicare e ogni settaggio. Ecco le funzioni che sono disponibili.

Lavaggio semplice

Con questo lavaggio, Philips Sonicare resterà acceso per 2 minuti prima di spegnersi in automatico allo scadere del tempo. Di default sono attivi 3 timer (disattivabili facilmente seguendo le istruzioni nel manuale) che avvisano che sono passati 30 s dall’accensione o dal precedente avviso (al posto del quarto avviso lo spazzolino si spegne da solo). Per passare alla modalità Clean&White basta sempre seguire le istruzioni nel manuale. E’ comunque possibile fermare a proprio piacere il lavaggio mettendo in pausa o terminandolo comunque anche se non sono stati raggiunti i 2 minuti (tempo minimo raccomandato dai dentisti).

Lavaggio Clean&White

Questa modalità differisce dalla precedente solo per ulteriori 30 s divisi in due intervalli da 15 s l’uno per dare un’ulteriore passata alle zone che secondo noi hanno maggiore necessità di essere pulite più a fondo.

Un’ulteriore impostazione (disattivata di default) permette di far partire Philips Sonicare da un’intensità più bassa che man mano va a crescere per i successivi 14 lavaggi. Ciò può essere utile per chi vuole prendere dimestichezza con il prodotto e vuole, appunto, fare prima un po’ di pratica.

Un’ulteriore possibilità è quella di poter scegliere fra tre diverse intensità di vibrazione. Aumentando, le vibrazioni effettuate dalla testina al minuto saranno maggiori e di conseguenza aumenterà l’efficacia del lavaggio. Tuttavia, nel caso dovessero dar fastidio a persone con gengive sensibili, sono sempre selezionabili le vibrazioni di intensità inferiore. La scelta avviene tramite un semplice pulsante con + o -, e può essere effettuata sia durante il lavaggio stesso, che a spazzolino fermo.

Testine

Le testine DiamondClean compatibili con Philips Sonicare hanno delle fasce colorate di blu che servono ad indicare lo stato di usura delle stesse. Come richiedono i dentisti, le testine di un qualsiasi spazzolino, elettrico e non, vanno cambiate dopo tre mesi. Questa è l’esatta durata della colorazione delle testine Philips DiamondClean. Di conseguenza, quando il colore viene meno, è necessario cambiare la testina. Una bella cosa per chi, come me, non tiene il conto dei mesi che passano ogni volta che cambia testina (o spazzolino, nel caso di quelli manuali).

Conclusioni

Sono pienamente soddisfatto di questo spazzolino per la notevole sensazione di pulizia che dà, molto maggiore rispetto a uno spazzolino manuale (provati diversi e di diverse marche) e notevolmente migliorato rispetto al predecessore (basta pensare che al massimo della potenza esegue il doppio delle vibrazioni al minuto).
Lo consiglio a chiunque, sia per avere una profonda igiene orale, sia per vedere migliorare decisamente il proprio sorriso, rimuovendo parecchie macchie superficiali e molta placca in più di uno spazzolino manuale.

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Please enter your name here