Recensione rasorio Braun WaterFlex Wet&Dry

0
209

Perché Braun WaterFlex è il migliore rasoio economico

Il motivo per cui ho scelto questo Braun WaterFlex non è uno solo, ma una moltitudine, tra cui essenzialmente: la qualità costruttiva (supportata dalle numerose altre testimonianze ritrovabili nel web), dalla reperibilità dei pezzi di ricambio (da quanto ho letto la testina si cambia 1 volta ogni 18 mesi circa) e inoltre ero intrigato fosse pure utilizzabile mentre si fa la doccia (come tutti i rasoio Braun con la dicitura “Wet and Dry”).

Premetto infine che come prima necessità avevo l’ambizione di avere una rasatura quanto più corta possibile, che fosse mantenibile di giorno in giorno e che mi permettesse di iniziare l’università col piede giusto.

Contenuto della confezione

Nella scatola, piuttosto generosa, possiamo trovare essenzialmente quello che ci aspetteremmo:
  • rasoio e testina;
  • caricabatterie per rasoio (con filo);
  • libretto di istruzioni (molto completo ed in multiligua tra cui italiano);
  • piccola spazzola per la pulizia della base della testina (attenzione non si usa per la ghiera! Questo è specificato nelle istruzioni!);
  • copri testina in plastica (che io avevo inizialmente pensato fosse un regolatore di lunghezza del taglio…).
Il contenuto della confezione del Braun WaterFlax Wet&Dry. Onesto.

Caratteristiche tecniche

Questo Braun WaterFlex, pagato circa 70 euro, restituisce un buon feeling quando lo si impugna, a iniziare dal peso che vi farà pensare che valga i soldi spesi. Le dimensioni sono abbastanza compatte, in linea con gli altri rasoi.

La testina

La testina è costituita dal corpo lame e dalla ghiera metallica protettiva. Entrambe le parti, come inizialmente accennato, sono acquistabili a parte nel futuro quando vi sarà necessità di cambiarle per usura (ovviamente un primo set è fornito insieme al rasoio con l’acquisto).

La testina è montata sull’apice del rasoio che permette a questa di muoversi in due direzioni, anche se vi sembrerà solo una.

Piuttosto visibilmente la testina, passando il rasoio sul vostro viso dal basso verso l’alto o viceversa, potrà rimanere aderente alla vostra pelle anche se variate l’inclinazione del rasoio. In questo modo rimarrà quanto più possibile ortogonale alla superficie, garantendo così il miglior risultato.

L’altro movimento concesso alla testina è una leggera oscillazione a destra/sinistra (quasi impercettibile, di 1-2 mm forse) che ha reso poco contenti molti degli acquirenti che speravano in “qualche cosa di più”. Dico così perché anche io speravo in un movimento più ampio e che seguisse quindi meglio le linee e forme del mio viso.

Come si pulisce

La testina del Braun WaterFlex è smontabile premendo contemporaneamente i due inserti blu (ben visibili nelle immagini) posti proprio al fianco di essa. Dopo un leggero “tac” sarà possibile infatti rimuovere il corpi lame e sarà possibile sciacquare e pulire con il pennellino fornito il resto delle lame.

ATTENZIONE: la piccola spazzolina è utilizzabile solo ed esclusivamente per pulire la base del corpo lame (ciò è ben indicato nelle istruzioni), mentre è da evitare per pulire tutto il resto (copri lame e lame).

Non so esattamente il perché di ciò ma posso immaginare che sia per il rischio da una parte di rovinare le setole della stessa spazzola, dall’altra di conficcare lo sporco più in profondità.
Una volta pulito si tampona tranquillamente su un asciugamano.

Batteria

La batteria di questo Braun WaterFlex inizialmente mi lasciava perplesso: solo 45 minuti di autonomia con una carica completa? Volevo di più da un rasoio da 70 euro! Ero pretenzioso. Cercando in internet e paragonando la batteria ai modelli più economici posso dirmi soddisfatto di ciò che ho comprato: la batteria agli ioni di litio (li-ion) è la batteria con la più alta densità energetica rispetto alle normali batterie montate su altri rasoi (NiMH). Si ricarica in meno tempo e ha un ciclo di vita più duraturo (ovvero negli anni “invecchierà meglio”).

Non pago, aggiungo: con una sola carica è vero, sono solo 45 minuti, ma come da sperimentato nel corso di queste settimane, una carica è spesso sufficiente per una settimana di utilizzo (5 minuti di utilizzo per fare tutta la barba).
In 5 minuti di ricarica rapida permette di completare una rasatura in modo che anche se una mattina lo trovate scarico, riuscite comunque a rasarvi (ovviamente se lo mettere in carica subito, ottimizzando le tempistiche).

Quando la batterie è scarica: un led sempre presente e lampeggiante verde (posto sul ventre del rasoio) vi avvertirà cambiando colore in rosso, ad indicarvi che è tempo di ricaricare il prodotto!

Funzioni aggiuntive

Questo rasoio è al 100% resistenze all’acqua e può quindi essere utilizzato sotto la doccia su tutto il corpo. Utilizzabile anche con schiuma da barba o gel: no problem.

Braun WaterFlex Wet&Dry: prime impressioni

Ero tutto gasato da questo Braun WaterFlex che quando lo posai per la prima volta sulla mia barba di una settimana rimasi deluso. Aspettandomi una rasatura perfetta alla prima passata e che non impiegasse più di 5 minuti. Impiegai 20 minuti, utilizzando anche un normale bilama per rifinire alcune parti che non ero riuscito a passare correttamente.

Come paragone usavo un Philips a 3 testine che permettevano di tagliare bene la barba anche nei punti più complessi (come ai lati del pomo di Adamo). Per questo, per la conformazione in sé del rasoio, ero già scettico sulla possibilità che questo avesse di raggiungere le aspettative. Ma ero giovane ed inesperto.

Aspettative vs realtà: come rasa

La testina che si adatta perfettamente al profilo del vostro viso, è un po’ utopistica come affermazione, soprattutto quando scopri che i movimenti laterali in realtà non esistono (o quasi).

Barba lunga e dermatite

Le barbe lunghe di 1 settimana sono un problema: questo rasoio è fatto per barbe al massimo di 4 giorni (l’ideale è al massimo 1 giorni si e uno no, perfetto anche l’utilizzo giornaliero).

La mia barba è dura ed è piuttosto folta. Rasandomi un giorno si e uno no (siccome soffro di dermatite) non ho più la barba lunga e incolta che mi impedisce l’applicazione di creme appunto contro il mio disturbo.
Ho difficoltà a rasare le zone ovviamente dove il rasoio non è aderente alla pelle (sotto la mandibola appunto). Per queste zone sono ancora costretto a utilizzare il rasoio multilama, se voglio una rasatura che non sia discrepante dal resto del viso.
Ad onere del vero utilizzando il regola basette di taglia facilmente qualunque pelo ad una lunghezza inferiore ai 2 mm per cui uno potrebbe anche accontentarsi di questo risultato per le zone più ostiche.

La rasatura che si ottiene, dopo aver preso manualità le prime volte, è soddisfacente per essere un rasoio elettrico (paragonabile quasi a quella che si ottiene con un rasoio multilama utilizzato NON contropelo): la sensazione sarà di pelle liscia e solo in alcuni punti passando contropelo la mano si potranno ancora apprezzare i peli.

Utilizzo sul corpo

Ho provato a utilizzare questo rasoio che è pensato per il viso anche per il resto del corpo e posso dire che il regola basette taglia in modo molto, molto, molto efficace qualunque pelo comportando una minima irritazione sulla pelle.
Ultima nota sul regola basette: taglia benissimo anche i peli lunghi quindi se dovete radere una barba di una settimana vi consiglio caldamente di usare prima questo e poi la testina vera e propria.

Punti forti e deboli di Braun WaterFlex Wet&Dry

Pro

  • Facile da pulire;
  • drastico accorciamento dei tempi per radersi e non sembrare “un barbone”;
  • ottima rasatura, fatta eccezione per punti particolarmente difficili da raggiungere;
  • ottima durata dalla batteria;
  • parti di ricambio ad un prezzo accessibile (testina a 15 euro) vista e considerata soprattutto la frequenza a cui si sostituiscono (18 mesi!);
  • utilizzabile sotto la doccia;
  • utilizzabile anche in altre parti del corpo.

Contro

  • Testina che essendo limitata nei movimenti non vi consente di raggiungere proprio in modo rapido tutte le zone.

Conclusioni

Consiglio a tutti quelli che sono pigri di comprare questo rasoio: basta barbe lunghe! Fate felici le vostre ragazze (ammesso che non amino la barba!). Avrete un aspetto più pulito e curato, meno irritato dalla lametta e soprattutto vivrete con meno ansia il momento della rasatura.

5 minuti senza dolore e senza nessuna schiuma. Perché dico così?

Questo Braun WaterFlex può infatti funzionare anche con schiume/gel, ma per me è più logico pensare che un rasoio elettrico serve per semplificarci la vita, non per complicarcela. Una rasatura perfetta non si eseguirà mai con questa macchina, è risaputo (nessun rasoio elettrico potrà assicurarvela!).

Ma allora perché inseguirla con l’applicazione di schiume? Permettetemi il francesismo, ma “risparmiatevelo che tanto cambia poco nulla” e in questo modo guadagnate tempo e meno “sbatta” prima e dopo la rasatura vera e proprio.

Per chi ha la dermatite come il sottoscritto: alcuni dicono che il rasoio elettrico irrita di più, altri di meno: nel mio caso ho trovato che facendola un giorno si e uno no ho un perfetto equilibrio tra barba corta e possibilità di spalmare meglio le creme contro la dermatite e irritazione della pelle provocata proprio dal rasoio stesso.

Non posso fare altro che consigliare questo rasoio a chiunque cerca un ottimo rasoio, cosciente dei suoi limiti e, soprattutto dei suoi pregi!

Per ulteriori domande/info non esitate a chiedere qui sotto!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here