HomeAttrezzatura sportivaCuscino da trekking? Meglio uno da viaggio in memory!

Cuscino da trekking? Meglio uno da viaggio in memory!

HomeAttrezzatura sportivaCuscino da trekking? Meglio uno da viaggio in memory!

Cuscino da trekking? Meglio uno da viaggio in memory!

N.B.: in questo post possono essere presenti link affiliazione. In qualità di Affiliato Amazon io ricevo un guadagno dagli acquisti idonei.

Vuoi dormire bene durante le escursioni? Allora, oltre ad un buon materassino da trekking come il Nemo Tensor insulated, ti serve anche un cuscino da trekking.

Ma non tutti i cuscini da trekking sono comodi. Quelli gonfiabili sono economici e leggeri, è vero. Ma non sono il massimo della comodità, sono difficili da regolare nella consistenza, sono rumorosi e possono bucarsi. Tra quelli da trekking comprimibili, tra i migliori c’è il Therm-a-Rest – Cuscino comprimibile, leggero e comodo.

Ma se ti dicessi che, al prezzo di qualche etto in più, c’è un cuscino molto più comodo e anche più economico? Ebbene si: sto parlando dei cuscini da viaggio in memory foam, come il Brunner Cuscino di Viaggio Memo Travel.

Cuscino da trekking vs cuscino da viaggio in memory: la nostra esperienza

Rispetto ai cuscini da trekking, quelli da viaggio sono un po’ più pesanti, quasi anche il doppio (460 g vs 255 g). In cambio, però, promettono maggiore comodità grazie soprattutto al diverso materiale: il memory foam.

Se a casa hai un cuscino o un materasso in memory, sai che una volta provato non torni più indietro.

Questo, unitamente al fatto che nella nostra ultima avventura in capeggio abbiamo dimenticato i cuscini, ci ha portato a valutare e a comprare un paio di cuscini da viaggio, in particolare due Brunner Memo Travel. Erano gli ultimi due in vendita al negozietto vicino al campeggio di Iesolo. Le alternative erano i cuscini gonfiabili oppure usare un mucchio di vestiti sporchi.

Visto il prezzo (noi li abbiamo pagati 22 euro l’uno) e il materiale, abbiamo deciso di provare. Perché come suole dire un antico proverbio russo:

Chi non rischia, non beve champagne

Tu, prima di comprare un comodo cuscino da viaggio per usarlo nei tuoi trekking. Tranquillo: berrai champagne 😜

Dopo 10 giorni di prova, possiamo dire che il cuscino è molto comodo, compatto e leggero. Sicuramente vale i soldi spesi e per questo lo consigliamo davvero a mani basse. L’unico problema è che se dormi su un fianco potrebbe risultarti basso, ma questo è un tasto dolente di tutti i cuscini da trekking, giacché alti tutti circa 10 cm al massimo.

Il peso, di circa 460 grammi, lo rende oltre 200 grammi più pesante del Therm-a-Rest – Cuscino comprimibile, ma è un peso che ben sopporto sapendo che posso dormire comodo quasi come a casa.

P.S.: Amazon include anche il peso della confezione: togli circa 100-120 grammi di custodia.

P.P.S.: scegli il cuscino da viaggio in memory foam che vuoi. Fintanto che non pesa più di 500 grammi e misura circa 40×30 cm, uno vale l’altro, indipendentemente dalla marca. Noi avevamo l’urgenza, ma se puoi scegli quello che cosa di meno.

Fammi sapere cosa ne pensi!

Ranieri
Ranierihttps://www.ranierisdesk.com/
Mi chiamo Ranieri Domenico Cornaggia, sono laureato in medicina e mi piace la tecnologia, il fitness e gli scacchi. Amo gli animali e le sfide!

Offerte in tecnologia, quando vuoi tu, realmente convenienti.

Dimentica l'ansia del Black Friday. Ogni giorno aiutiamo amici e lettori del blog a risparmiare sul loro prossimo acquisto in tecnologia.

Un solo canale Telegram per tanti prodotti realmente convenienti. Selezioniamo personalmente ogni offerta.

Commenti

Iscriviti
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
Leggi tutti i commenti

Articoli correlati

Iscriviti alla Newsletter
Iscrivimi
Puoi sempre disiscriverti dopo.
Chiudi
Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti. Se vuoi saperne di più o negare il consenso ad alcuni cookie leggi la cookie policy.

Cerchiamo collaboratori!

Hai una storia o un'idea da raccontare? Lettore di passaggio o creator, diffondi la tua idea!
Contattaci
Chiudi
Cerchiamo collaboratori!